Fabricamenti

Giovedì, 26 Dicembre 2013 23:45

Comunicato Stampa - Fabriano, Palazzo del Podestà - 21.12.2013

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Comunicato Stampa/POST

Fabriano, Palazzo del Podestà - 21.12.2013

 

SAVE THE DATE

 

 

“É Natale da fine ottobre. Le lucette si accendono sempre prima, mentre le persone sono sempre più intermittenti. Io vorrei un dicembre a luci spente e con le persone accese.“

 

Questo aforisma di Charles Bukowski ha ispirato il FAB.MOB (un flash mob alla nostra maniera), con il quale fabricamenti ha aderito alla rassegna natalizia del Comune di Fabriano.

 

Sabato 21 dicembre 2013, il giorno più corto dell’anno, in una piazza affollata di persone e luci natalizie, fabricamenti ha invitato la città a fermarsi e a lasciar fluire l’energia che ciascuno ha in sé. Spegniamo le luci, accendiamo le persone!

 

Sotto l’arco del Palazzo del Podestà, l’istallazione di luci ultraviolette ha creato l’effetto di illuminare le persone nel loro passaggio, mentre una sorprendente performance, grazie alla collaborazione con la scuola di danza Tersicore, ha trasformato in luce gesti e movimenti.

 

A pochi giorni dal Natale, tra le frenetiche corse ai regali e le abbaglianti luci artificiali, la sensazione spesso è di sentirsi strappati fuori da noi stessi, disconnessi dalla nostra essenza e alla ricerca spasmodica di qualcosa che è fuori di noi.  Non lasciamo che il susseguirsi convulso di azioni meccaniche spenga le nostri menti, il nostro sentire, ma soprattutto i nostri cuori. Ritroviamo la nostra luce interiore, teniamola accesa e lasciamo che essa brilli più intensamente di tutte le altre.

 

 

fabricamenti, 22 dicembre 2013

 

 

Daniela Mezzanotte

 

 

Giacomo Cesaroni

 

 

Matteo Mingo

 

 

Pina Potena

 

Condividi:

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Letto 4374 volte Ultima modifica il Martedì, 11 Febbraio 2014 23:53

Video

Condividi:

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn